Vaccino russo, il primo italiano che lo ha provato: "In Russia la lista di persone che vogliono sottoporsi allo Sputnik è enorme"

13.11.2020
A "Stasera Italia" parla Vincenzo Trani, Presidente Camera di Commercio Italo-Russa, che ha provato lo Sputnik-5: "Il virus è pericoloso"

Vincenzo Trani è stato il primo italiano a farsi iniettare lo Sputnik 5, il vaccino russo contro il coronavirus. Il Presidente Camera di Commercio Italo-Russa a "Stasera Italia" racconta la sua esperienza: "Ci ho pensato attentamente prima di fare il vaccino - dice - il motivo principale per cui l'ho fatto è che questo virus è molto pericoloso".

A Trani è già stata somministrata la prima dose, al momento è sotto osservazione medica e non ha febbre: "Tra le due dosi bisogna effettuare degli esami per vedere se sono stati sviluppati gli anticorpi - spiega - ma in Russia la lista di persone che vogliono sottoporsi al vaccino è enorme".

ALL NEWS